top of page

Meraviglie e sapori del Tirreno e Adriatico

Aggiornamento: 2 gen 2023




Eccoci insieme ... belli come sempre! In un bellissimo pomeriggio in compagnia di un simpaticissimo gruppo, visitando Napoli, una delle principali attrazioni turistiche: i ”Quartieri Spagnoli” tra vicoli stretti e piccole taverne, non si può certo mancare di gustare la vera Pizza Tipica, impossibile da descrivere perchè a parole non rende giusto onore!



Arrivati ad Alberobello, passeggiando tra i meravigliosi Trulli, capisco il perchè sia famosa in tutto il mondo e patrimonio mondiale dell'umanità!.. Assolutamente da venire a vedere..

Altra tappa del viaggio ci vede a Matera, conosciuta come la Città dei Sassi, Patrimonio Mondiale Unesco, ci ha regalato una senzazione unica, durante la visita di un incredibile e suggestivo paesaggio! "non solo Sassi" impossibile non rimanere affascinati da questo grande patrimonio culturale.




Passsando per Bari, abbiamo molto apprezzato la Basilica di San Nicola, del quale ci ha incuriosito la sua storia. Nato in una ricca famiglia, rimasto orfano da piccolo. Uomo buono. San Nicola, patrono di Bari, nacque a Patara nel 270 e fu vescovo di Myra, in Licia (odierna Turchia). Si dice abbia fatto diversi "miracoli"; proteggeva le persone povere, le vedove e i bambini. Si narrano su di lui alcune leggende, una di queste racconta che, aiutò tre tristi fanciulle che non potevano esser date in mogli in quanto molto povere e senza dote, che per questo il padre pensava di farle prostituire, San Nicola, dispensatore di doni, donò loro tre sacchi di monete d'oro, regalando così una felicità immensa.. , San Nicola, diventato così popolare fino alla figura di Babbo Natale in Italia, il Santa Claus dei paesi anglosassoni, e il NiKolaus della Germania che porta regali ai bambini.

Questa bellissima esperienza volge al termine ma non ci fermeremo troppo, altre spettacolari destinazioni ci aspettano, seguiteci ancora!



15 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page